Boat tours ad excursions
Giuliani Charter - Noleggio imbarcazioni capri, sorrento, ischia, positano escursioni by night

Ravello Festival

Da giugno a settembre: A Ravello l’estate è scandita dagli appuntamenti del Ravello Festival, rassegna internazionale di cultura, spettacolo e musica. Molti degli appuntamenti in calendario si svolgono nello splendido scenario del Belvedere di Villa Rufolo e come sempre il programma dell’evento è ricco di mostre, sia d’arte che di fotografia.

Il Ravello Festival, nella sua attuale configurazione, deriva da una serie di iniziative precedenti che ne fanno uno dei più antichi festival italiani. Va riconosciuto a Girolamo Bottiglieri e a Paolo Caruso l’ideazione dell’evento culturale che più di ogni altro avrebbe contribuito a costruire l’identità di Ravello come “Città della musica”. L’associazione del nome di Wagner alla Villa Rufolo, resa splendida e accogliente dal filantropo scozzese Francis Neville Reid, era troppo allettante per non suggerire l’idea di realizzare concerti in un sito benedetto personalmente dal grande compositore. Per questo motivo, negli anni Trenta, l’orchestra del Teatro di San Carlo vi si esibì più di una volta, con programmi legati appunto a Wagner. L’iniziativa prese sempre più corpo grazie all’impegno dell’Ente Provinciale per il Turismo, allora diretto da Girolamo Bottiglieri. Infatti, è proprio nell’estate del 1953, in occasione del settantesimo anniversario della morte di Wagner, che i “Concerti wagneriani nel giardino di Klingsor” presero avvio con due serate affidate all’Orchestra del Teatro di San Carlo.

I concerti all’aperto hanno una caratteristica peculiare sono punteggiati da suoni e rumori estranei alla musica. Proprio come quelli che si svolgono nel corso del Ravello Festival dove a vincere è il godimento complessivo dell’udito e della vista, dove l’imperfezione dell’uno è ampiamente compensata dalla magnificenza dell’altra.